.
Annunci online

essere umano civile
POLITICA
21 dicembre 2015
Esseri Dis-Umani
Esseri Dis-Umani

Si fa presto e superficialmente quindi, nel dire che i Disumani sono i cattivi ma è proprio cosi o forse oggi siamo tutti Dis-Umani ?
-
Criticare oggi il Mondo attuale facendo riferimento alla Economia,secondo me è come nascondersi dietro ad un dito.
Sicuramente un certo Progresso sono anni ed anni che non ha mantenuto le promesse ed invece di aver portato l'Umanità fuori dal pantano ha ben pensato di servire chi gia fuori dal pantano stava,comunque però è evidente che se anche tutti avessero i soldi in tasca,le cose non sarebbero diverse ed è questa la Dis-Umanità di cui sto provando a parlare.
Sono anni ed anni che l'essere Umano ha creato un Sistema in cui vivere sempre meglio ma sfortunatamente alla fine è accaduto che l'essere Umano si è dovuto adattare al Sistema una volta creato per servire l'essere Umano e non per essere servito dall'Essere Umano come oramai è.
Dopo questo giro di parole dunque,chi sono i Dis-Umani?
I Dis-Umani sono tutti coloro che non si sono accorti di quanto detto sopra e cioè che non è piu il Progresso che serve l'Umanità ma è l'Umanità che serve il Progresso.
Dice...Chi sei tu per pensare a certe cose,io ?
Nessuno,soltanto una persona lungimirante.
Nel primo Volume del Libro di Castaneda,cioè l'introduzione al Viaggio,egli stesso avverte che quanto si impara in certe esperienze,non solo sono inutili nella Società dei Bianchi ma le stesse si possono rivelare un grave problema.
Quasi dopo un secolo ci troviamo davanti alle stesse problematiche con la sola differenza ma grave differenza che oggi nel Mondo dei Bianchi piu di 3\4 di quanto l'essere Umano è,non serve,anzi proprio quei 3\4 di essere Umano diventano un problema se ostentati.
Cosa ne sarà dunque domani di un essere Umano che si è lasciato atrofizzare alcune parti proprie del genere Umano ?
L'Essere Umano è nato per crescere nella sua totalità,cosa accadrà domani se l'essere Umano continuerà a non crescere piu ?!
Oggi anche se fa paura dirlo,i Bambini sin dall'età di tre anni vengono educati,sperimentati verso un preciso obiettivo,obiettivo che non sta nel creare individui liberi e pensanti ma individui che meglio rispondano al Sistema della quale prenderanno parte da "grandi".
Il Governo...
La Politica......
Intanto però oggi la nascita di un Genio crea piu problemi di 100 cafoni.
Ecco,poche parole,umili parole ma cariche di verità.
Non è la mancanza di soldi il vero problema ma l'ignoranza che dilaga sempre di piu travestita da "cosi fan tutti".


POLITICA
5 agosto 2015
Furbizia=Stupidità
Gia,la furbizia..
Mi ricordo di quando sono stato Bambino.
Mi ricordo di quella speciale furbizia che entrava in gioco quando una cosa non la volevo fare..
Facevo finta di non capire !
Gia,è inconcepibile la mente umana di cosa sia capace,preferivo far finta di non capire con le logiche conseguenze che fare quello che non volevo fare !
Il bello di questa cosa,è che non accade solo quando si è Bambini ma è una trappola mortale che scatta quasi inconsciamente dal momento che "cosi fan tutti".
Gia la furbizia,siamo arrivati al punto che essere furbi equivale all'essere idioti. !
Gia,come altrimenti spiegarsi il fatto che se pur si siano capite molte cose,la conoscenza,il sapere non siano piu un privileggio di una Casta,tutto continua ad andare come 200-300-500 anni fa ?!
Perche facciamo finta che sia cosi come debba essere,il far finta di nulla ?
Facciamo finta di far finta che tutto sia giusto cosi,come se la psicologia non ci avesse rivelato nulla,come se il pensiero umano non si fosse evoluto,come se non avessimo scoperto che essere cattivi è una scelta meschina,una scelta "pigra",è molto piu facile raggirare la buona fede,dote di chi vive nel giusto che invece prendersi la responsabilità della giustezza.
Si vero,siamo miliardi di individui e forse magari non in molti capiscono quel che dico ma allora è dunque questa la strada Maestra da battere,non c'è da riunirsi per pulire il Parco,le strade ma c'è da riunirsi per ripulire la mente,aggiornare la mente degli individui.
Non posso credere che la scelta finale collettiva sia matura e coscente,non credo che alle persone piaccia ritrovarsi scemi,bisognerebbe solo farglielo capire.
Non tutti abbiamo capito che cosi non si può andare avanti e noi tutti che abbiamo capito non dobbiamo cedere proprio ora a questa menzogna,cadere in questa trappola.
Non siamo furbi facendo finta di nulla e mantenedo solo l'occhio vigile sul proprio orticello.
Quanto tutto diventa migliore con l'educazione relazionale,con la gentilezza,con l'armonia,quanto tutto diventa migliore se applichiamo le conoscenze psicologiche,quanto tutto migliora con l'onestà,lo sappiamo,lo abbiamo visto,lo abbiamo testato ma facciamo finta di nulla,come se di fatto fosse solo roba da Cinematografia,un sogno...
Qui è dove ci dobbiamo ritrovare,se forse tante belle cose danno fastidio al Re ed al suo Regno,questo non vuol dire che tutte quelle belle cose,fanno solo parte del Cinema,dell'utopia,del sogno ma che danno solo fastidio a chi vuole che tutto continui cosi,che gli individui non siano in grado di camminare da soli e che dunque accettino di buon grado l'esigenza che qualcuno li governi e governi per loro.
L'essere Umano che cresce,il Progresso,questa è,la grande battaglia che si porta avanti da secoli,quella che vorrebbe vedere tutti allo stesso livello,senza ne governanti e governati.
La Battaglia contro lo Schiavismo,non è mai finita e mai finirà,fin quando esisterà un ignorante sulla faccia della Terra.
Un solo ignorante in mezzo a cento istruiti,obbliga comunque qualcuno al governo della situazione,obbliga cioè gli istruiti stessi a stare sotto un governo, perdendo la loro indipendenza.
Non sto qui vaneggiando di sterminare gli stolti ma solo ricordare che i nostri obiettivi dovrebbero essere quelli di istruire le persone su tutto quello che non sanno perche non glielo fanno sapere e non gli danno il tempo di saperlo.
Non è furbizia far finta di non sapere queste cose.
Ciao !



SOCIETA'
14 giugno 2013
La Civiltà dello Spettacolo va fermata
Dunque,non è che voglia tirare le somme ma tra il vivere in situazione estrema e vivere le estreme conseguenze del vivere nella Società con la A maiuscola comincia nel crearmi qualche problemino.
Tutta la mia storia è caratterizzata da questa linea,ovviamente ho inziato a vivere nella Società con la A maiuscola,poi ho scelto la mia storia ma ho sempre alternato periodi dentro e periodi fuori dalla società con la A maiuscola...
LA SOCIETÀ CON LA A MAIUSCOLA CHE RENDE LA VITA DIFFICILE A CHI ACCEDE AD ESSA MANTENEDO LE PROPRIE DIFFERENZE.....E LA CHIAMANO CIVILE...
Quello che posso cosi brevemente affermare,riguarda la precisazione che l'Italia se ha problemi,ha problemi proprio in seno alla Società con la A maiuscola,in Italia se qualcosa la si può risolvere,è solo attaccando quella Società con la A maiuscola.
La Società con la A maiuscola che è retta si dalle istituzioni,è retta dalla POLITICA ma fondamentalmente è mantenuta in essere grazie ai lustrini del Sabato sera..
Come dire,non voglio fare la persona inresponsabile ma io dovrei fare sacrifici per mantenere e dare onore a questa Società ??
Se la Civiltà dell'Immagine fa venire in mente l'aria fritta,allora parliamo della Civiltà dello Spettacolo che è più tangibile.
Se potrebbe essere capibile un artista che non vive che non sul Palco,dovrebbe essere ancora meno capibile una Società,una Civiltà che oramai si organizza la vita come se si trattasse di tirar su  una Scenografia,con tanto di Sceneggiature scritte e severamente applicate.
Si,vero,in un certo senso è da sempre che l'essere Umano inventa le sue Scenografie e le sue Sceneggiature sul Pianeta Terra ma è una cosa,costruire Ponti, Strade e grandi Opere ingegneristiche ed un conto essere arrivati che nulla è se non c'è un Pubblico.
Si racconta che ad un certo punto nella Antica Roma,si dovette escogiatare qualcosa che intrattenesse,impegnasse,divertisse il Popolo,affinche non ripiegasse su pensieri che avrebbero potuto portare a disordini,rivoluzioni,agitatori,malcontenti,questo avveniva nel grande Colosseo,il grande divertimento della Antica Roma....
Una volta tutti credevamo che la Tv con il suo mondo fosse un po come lo fu il Colosseo per l'Antica Roma,tutti credemmo per un po che la Tv fosse il male da evitare ed infatti avevamo ragione ma non riuscimmo a fermare nulla,cosi oggi il Colosseo non è più individuabile,il Colosseo è la Civiltà stessa,la Società stessa.
Di trucchi ne esistono tantissimi e per quanto nei famosi anni 60-70 si cercò di smantellare la differenza tra Padrone ed Operaio,cmq gia negli anni 80,accadeva quello che poi avrebbe ristabilito in maniera più drammatica la differenziazione tra un essere Umano e l'altro.
Il MONDO DELLO SPETTACOLO
Il mondo dello spettacolo non esiste,non esisterebbe se non ci fosse lo "spettatore".
Lo Spettatore è un lavoratore non pagato,lo spettatore è un lavoratore che paga per lavorare. !
La Società,la Civiltà dello Spettacolo dunque, ha bisogno di chi resti spettatore,un po come affermare che la Società ha ed avrà sempre  bisogno di chi fa lavoro sporco,lavoro manuale.
Tutto fa spettacolo e questo credo che sia il punto da cui partire e ricominciare !!!
Tutto per Spettacolo ??
Grandi spettacoli,piccoli spettacoli,spettacoli individuali,spettacoli........
SCHIAVI !!
Siamo schiavi del Mondo dello Spettacolo !
Non viviamo fortunatamente in un Era in cui gli schiavi vengono sbranati dai Leoni al Colosseo o costriscono Piramidi ma cmq siamo schiavi,siamo noi come spettatori che legittimiamo tutto ciò che ci viene propinato e come spettatori a cielo aperto altro non possiamo fare che sorbicci lo spettacolo,visto che non c'è l'uscita dalla sala se non con la Morte.
La Civiltà dello spettacolo,la civiltà con la A maiuscola,la Società con la A maiuscola,ecco dove è il marcio.
Pensaci,vivi in una fiction,ed il tuo ruolo è un ruolo di merda !!!
Certo,non sono molti quelli che hanno il dono di guardare le cose complessivamente ed indicarsi in ciò e perciò ma questo è,la tua vita ti sembrerà stupenda,piena,affascinante ma è tutta una finzione,in realtà basta solo che muovi una mano nel momento sbagliato che il Regista sbraida e si incazza !!!!!!
Poi si, la tua vita vissuta al Microscopio ti sembrerà tutta un altra cosa,certo,proprio non ti vedi e non ti vedrai come io dico,schiavo di cosa ??!!
Qualcuno è in grado di incazzarsi e dire,affermare con rabbia e decisione che se certe cose non fossero state imposte cosi,oggi si starebbe tutti meglio ??!
Ecco,questa è la dimostrazione che siamo schiavi di forme e poteri nuovi ma non ce ne rendiamo conto,la società,la Civiltà dello spettacolo vive alle nostre spalle e noi intanto continuiamo ad applaudire !!!

Ciaoo !

CULTURA
25 ottobre 2010
Accettare le regole,quali regole ?

Accettare le regole.......

La Confusione delle confusioni !!     Voglio essere chiaro,accettare le regole vuole significare in esso che è automaticamente vietato cambiare le medesime ???       Le regole poi...Quando le regole diventano prigioni è giusto continuare nel rispettarle ??  Certo, se stessi scrivendo questo post con l'idea di parlare delle regole o regolette civili avrei e farei meglio ad andare a dormire ma io non voglio parlare di questo tipo di regole ma di altre regole che vengono vendute come buone ma che è tutto da vedere.
Ci sono delle regole non scritte che regolano l'universo Umano,queste regole difficili da essere elencate sono però evidenti sin dai tempi dei tempi ed è proprio di queste regole che io vorrei e voglio parlare.
Con la Teoria l'essere Umano ha strutturato un esatto non perfetto ma plausibile,con l'ausilio della Filosofia e della Psicologia poi è stato in grado di vedere il bene ed il male e sono oramai molti anni che sta avvenendo una perversa situazione in cui sempre piu individui sono coscenti del male ma quasi rapiti non in grado di porvi rimmedio,una sorta di abitudine al male.

Praticamente e semplicemente potrei e posso semplificare tutto ponendo in essere la solita frase,il solito detto,la solita masima..ed è proprio questo il punto,vivere supportati dalle massime,dalle massime di sempre, è segno di progresso o regressione ???
Accettare le regole dunque vuole dire accettare le massime in essere da tremila anni ??
Accettare le regole vuole significare accettare le disparita Sociali come se fossero un evento Naturale ??
Accettare le regole vuole dire accettare di vivere in un giungla abitata da animali che camminano eretti ?
Accettare le regole vuole dire che il Pianeta Umano è governato dalla forza, dall'arroganza e dal continuo carpimento della buona fede altrui ??
La nuova svolta del pianeta Umano sembra proprio risiedere in questo snodo,la nuova svolta del pianeta Umano sta nell'accettazione che la vita Umana sia fatta cosi come detto sopra.
Paradossalmente in questa Società Civile in cui viviamo ci si accede solo se si accetta di essere cattivi, se si è in grado di essere cattivi ?????????
Dunque pian piano e senza ossessione cerco sempre piu con  parole semplici di far uscire le contradizioni che oramai devono essere affrontate.
Il Genere Umano non può piu vivere con questa orribile scisiione,con questo dualismo deleterio per se stessi e per il genere Umano tutto,una Società Civile non può esistere se ad essa vi si accede solo dopo aver superato la prova della cattiveria !!
Non si può dichiarare Civile una Società che relega a cause sconosciute "Naturali" la disparità sociale tra individui.
Una Società non si può dichiare Civile se il suo principale dogma è l'accettazione che l'insieme delle relazioni Umane debba essere al pari delle relazioni nel regno della Natura ????
Accettare le regole dunque si,ma quali regole ????
Io non so quale sia stato il problema ma è certo che fino ad una 25ina di anni fa sembrava possibile e giusto cercare di comportarsi da persona civile,oggi con la scusa di essere appartenenti al Regno Animale,siamo ritornati nell'avere come giusto come dire..quel modo animale,rozzo,elementare di intendere e di volere !!
A questo punto mi viene in mente la mitica e fatidica frase..."ma che ho studiato a fare se poi intorno a me l'unica via per essere l'è accettare di essere ignorante e comportarsi come tale ??
Ecco, oggi quelli che come me..hanno questa sensazione o frase che gli ronza per la testa.
Nel giro di dieci anni è oramai diventato evidentissimo,la vecchia Europa definitivamente invasa dalla potenza dinamica Statunitense si è ritrovata ad essere violenta e governata dalla violenza,dalla soppraffazione  come nel Regno Animale.
Come nel regno Animale o come ai tempi degli schiavi..decidete voi !

Minimaltribe

 

sfoglia
agosto       

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte