.
Annunci online

essere umano civile
CULTURA
20 giugno 2015
Parlare....
PARLARE....
-
Ovviamente quanto si dice,non vuole affermare che la totalità sia cosi
ma certo è che una gran quantità di persone compreso me
sembra si sia dimenticato di cosa voglia significare parlare.
-
Gia,un giorno inizia cosi quasi con una normalità che sembra essere anche furba,inizia cosi quel tremendo gioco in cui quello che si sarebbe dovuto dire resta chiuso in noi quasi come se fosse un atto di superbia,di giustezza,di furbizia ma che invece segna l'inizio della fine della propria Libertà.
-
Gia,ma chi si ricorda di quando tutto iniziò ?
E poi,sono io mai stato capace di parlare o in realtà non ho mai parlato ?
-
Si dice ci siano cose che fanno parte della vita del diventare adulto,si dice che bisogna imparare ad ingoiare,a tacere per il bene comune ed il proprio.......
Ma sarà proprio vero
ma saranno proprio vere queste dicerie che comunque impregnano la "Società Civile" fino al midollo ??
-
Indubbiamente,si inizia nel diventare "schiavi" il giorno in cui si inizia a tacere le proprie idee,giuste o sbagliate che possano essere, giudicate da terzi.
Ma quali idee,quelle che servono a nascondersi e cioè idee intrise di luoghi comuni o quelle idee che scuotono i parametri ordinari ?
-
Gia,c'è un parlare che di fatto e di fondo,lascia sempre tutto come sta,se si dice la verità la si dice ridendo in maniera tale che diventi una battuta anche se la stessa di fatto è un dramma.
-
Si arriva ad un punto cosi
che il parlare diventa un fatto cosi complicato
che si diventa in grado di poter parlare o urlando la propria verità
o schernendola.
Due modalità che indubbiamente non arrivano da nessuna parte.
-
E pensare che per tutti è uguale,tutti abbiamo quel giorno,quel momento,in cui ci siamo resi conto che se avessimo affermato,parlato,avremmo fatta la differenza,quella differenza che isolava ed isola l'individuo in una Società fatta da stereotipi collettivi e collettivizanti.
-
Dunque PARLARE...

Si,parlare è quel qualcosa che non lascia il presente uguale a se stesso,tutto il resto non è parlare,è solo un recitare una parte anche sgradita come capita a qualsiasi attore.
-
Non basta sapere la verità
bisogna affermarla.
-
Non è facile ritornare a parlare ma come in tutte le cose ci vuole esercizio
iniziare dalle piccole cose,iniziare ad affermare quelle piccole cose con grazia e gentilezza che scuotono appunto... con grazia e gentilezza.
-
La Determinazione la si riconosce quando è intrisa di grazia e gentilezza,altresi, è Arroganza.
-
Lo sai che dire quella parola,quelle parole cambierebbe lo stato delle cose ma ti sembra furbo non dirle,non ti sembra il momento,non ti sembra mai il momento, alla fine.
Ed arriva un giorno in cui se provi a dirle 
ti si strozzano in gola od affogate nel pianto.
-
Ecco,quel parlare,questo parlare,è il parlare di cui io cerco traccia.
-
Quel parlare che modifica,accresce il presente
portandolo verso il futuro.


CULTURA
27 novembre 2013
Il 50%+1
La lingua batte dove il dente duole....
Può arrivare quel momento dove tutto non conta più nulla,neanche per tifo e per colera,una sorta di possessione ci pervade,quei momenti cosi disperati ma cosi importanti,sono riscontrabili anche nel Progresso intelletivo umano,nella Storia millenaria Umana.
Piuchè uno scritto Catastrofista,questo vuole essere uno stimolo positivo immaginabile,sperabile.
Quando veramente saremo il 50% +1 che intensamente staremo li a domandarci cosa farci dell'intelligenza,allora iniziarà quel momento vestito di fine ma che nasconderà un grande inizio.
-
Si possono sostituire le classiche scale per salire,con le scale mobili,con gli ascensori,con diavolerie che neanche conosco ma non si possono abolire le scale e basta a meno che tutto, non venga regolato in Orizzontale ma questo vorrebbe dire che le Città non dovrebbero essere come sono,quindi si,aboliamo le scale ma montiamo scale mobili ed ascensori,ecco, la stessa cosa per me vale con Dio,dio non è quello che si dice ma senza un qualcosa che si sostituisca ad esso,ci ritroveremmo come in un Mondo verticale senza scale.
Io amo specchiarmi,riconoscermi e se proprio mi debbo specchiare preferisco farlo nello specchio delle parabole che nelle dinamiche Animali.
Si insomma,preferisco essere Intelligente e pipparmi i miei pensieri che essere come gli Animali.
Del resto se si chiedesse allo stato attuale di far pagare le tasse anche alle Zebre ed ai Leoni,credo che le Zebre invocherebbero la Polizia a loro tutela ed i Leoni diventerebbero dei Delinquenti assassini....heheheh
Civili ma Animali....heheheheheheh
Una Società Civile in cui i civili si basano sulle logiche animali per sopravvivere heheheh
Quando qualcuno mi risolverà questa storia,allora forse capirò..
Aspettando di essere il 50%+1.soprassediamo ed andiamo avanti !
Ciao !
CULTURA
25 ottobre 2010
Accettare le regole,quali regole ?

Accettare le regole.......

La Confusione delle confusioni !!     Voglio essere chiaro,accettare le regole vuole significare in esso che è automaticamente vietato cambiare le medesime ???       Le regole poi...Quando le regole diventano prigioni è giusto continuare nel rispettarle ??  Certo, se stessi scrivendo questo post con l'idea di parlare delle regole o regolette civili avrei e farei meglio ad andare a dormire ma io non voglio parlare di questo tipo di regole ma di altre regole che vengono vendute come buone ma che è tutto da vedere.
Ci sono delle regole non scritte che regolano l'universo Umano,queste regole difficili da essere elencate sono però evidenti sin dai tempi dei tempi ed è proprio di queste regole che io vorrei e voglio parlare.
Con la Teoria l'essere Umano ha strutturato un esatto non perfetto ma plausibile,con l'ausilio della Filosofia e della Psicologia poi è stato in grado di vedere il bene ed il male e sono oramai molti anni che sta avvenendo una perversa situazione in cui sempre piu individui sono coscenti del male ma quasi rapiti non in grado di porvi rimmedio,una sorta di abitudine al male.

Praticamente e semplicemente potrei e posso semplificare tutto ponendo in essere la solita frase,il solito detto,la solita masima..ed è proprio questo il punto,vivere supportati dalle massime,dalle massime di sempre, è segno di progresso o regressione ???
Accettare le regole dunque vuole dire accettare le massime in essere da tremila anni ??
Accettare le regole vuole significare accettare le disparita Sociali come se fossero un evento Naturale ??
Accettare le regole vuole dire accettare di vivere in un giungla abitata da animali che camminano eretti ?
Accettare le regole vuole dire che il Pianeta Umano è governato dalla forza, dall'arroganza e dal continuo carpimento della buona fede altrui ??
La nuova svolta del pianeta Umano sembra proprio risiedere in questo snodo,la nuova svolta del pianeta Umano sta nell'accettazione che la vita Umana sia fatta cosi come detto sopra.
Paradossalmente in questa Società Civile in cui viviamo ci si accede solo se si accetta di essere cattivi, se si è in grado di essere cattivi ?????????
Dunque pian piano e senza ossessione cerco sempre piu con  parole semplici di far uscire le contradizioni che oramai devono essere affrontate.
Il Genere Umano non può piu vivere con questa orribile scisiione,con questo dualismo deleterio per se stessi e per il genere Umano tutto,una Società Civile non può esistere se ad essa vi si accede solo dopo aver superato la prova della cattiveria !!
Non si può dichiarare Civile una Società che relega a cause sconosciute "Naturali" la disparità sociale tra individui.
Una Società non si può dichiare Civile se il suo principale dogma è l'accettazione che l'insieme delle relazioni Umane debba essere al pari delle relazioni nel regno della Natura ????
Accettare le regole dunque si,ma quali regole ????
Io non so quale sia stato il problema ma è certo che fino ad una 25ina di anni fa sembrava possibile e giusto cercare di comportarsi da persona civile,oggi con la scusa di essere appartenenti al Regno Animale,siamo ritornati nell'avere come giusto come dire..quel modo animale,rozzo,elementare di intendere e di volere !!
A questo punto mi viene in mente la mitica e fatidica frase..."ma che ho studiato a fare se poi intorno a me l'unica via per essere l'è accettare di essere ignorante e comportarsi come tale ??
Ecco, oggi quelli che come me..hanno questa sensazione o frase che gli ronza per la testa.
Nel giro di dieci anni è oramai diventato evidentissimo,la vecchia Europa definitivamente invasa dalla potenza dinamica Statunitense si è ritrovata ad essere violenta e governata dalla violenza,dalla soppraffazione  come nel Regno Animale.
Come nel regno Animale o come ai tempi degli schiavi..decidete voi !

Minimaltribe

 

diritti
18 ottobre 2010
Un saluto a tutti
Questo è solo un post di prova,un post di verifica,di presenza ,in quanto ancora devo vedere il blog stesso come apparirà.In ogni caso questo blog tratterà quasi esclusivamente il tema implicito nel nome stesso del blog,siamo cioè esseri Umani Civili e come tali avremmo delle cose importanti da fare,la prima tra tutte sarebbe quella di rivedere alcune fondamenta su cui ancora oggi tutto viene retto,supportato.Una Società Civile può avere nelle sue fondamenta principi ,regole,dinamiche,risalenti al Regno Animale ??
Questo sarà il grande quesito che questo blog vuole lanciare.
Saluti
Minimaltribe
sfoglia
dicembre        agosto

Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.

blog letto 1 volte